istituz ue            istituz mipaaf            istituz cal               istituz fep

“Investiamo per un’attività di pesca sostenibile”.

La ricciola

pesce spada

Nome scientifico:

Seriola dumerilii (Risso, 1810).

Nomi dialettali:

Lissa bastarda, alice grande, lecciutte, jarrupe, lupina, alicosa, lissa, saltaleone, serviola.

Zona di cattura preminente:

Stretto.


 

La ricciola è un pesce pelagico, grande nuotatore e predatore. Gli adulti si muovono in mare aperto, i giovani vivono nei pressi della costa; giovani e adulti differiscono nell’aspetto tanto che sono stati considerati due specie diverse per lungo tempo. I giovani sono di colore giallo, con macchie verticali scure che dal dorso scendono lungo i fianchi. Gli adulti hanno il dorso grigio con riflessi azzurri, più sbiadito sui fianchi. Vive in piccoli branchi e si ciba di pesci e molluschi. Può raggiungere dimensioni record di 2 m ma si trova comunemente intorno ai 50 – 80 cm. Specie a rapido accrescimento, viene allevata in Italia con ottimi risultati.
 
Dove vive:

Presente in tutto il Mediterraneo, preferisce i bacini meridionali.

Come si pesca:

Si pesca con le reti a circuizione e da posta ed è “preda” ambita dei pescatori sportivi soprattutto con la lenza. Le catture sono più frequenti nel basso Tirreno ed in Sicilia.


 

 

Previsioni meteo

Area Mobile

ittimobile

avaibleappstore  

Gallery

Powered by RTI IttiCal